Alcuni vecchi racconti ci rivelano che il nome di Umago proviene dalla parola celtica mag che significa terra fertile. In effetti, questo tranquillo territorio è il simbolo dell'abbondanza e della fertilità. Questa terra e il mare offrono tutto ciò che la natura può dare, frutti deliziosi, verdura di colori vivaci, l'olio d'oliva d'orato e vini profumati che si abbinano perfettamente al pesce fresco. Fondata sull'isola come un gioiello prezioso circondato dal mare blu, divenne la dimora di nobili romani che qui costruirono le loro ville di lusso, alcune delle quali ancora oggi sfidano il tempo. Umago è fiera proprietaria di antichi castelli, torri, bellissime case veneziane, vecchie chiese ma anche di piccoli dettagli importanti, ciascuno con la propria storia.

Il fascino di Umago non risiede soltanto nella sua interessante storia, ma anche nella vita presente ricca di colori vivaci e suoni incantevoli tipici per una città del Mediterraneo. Umago offre la perfetta vacanza - ottimi vini seducenti di produttori locali, piatti preparati con ingredienti freschi, la limpidezza del mare e una bellissima vista sulla natura circostante. La vita notturna di Umago offre una varietà di passatempi con ottima musica, ballo, mostre, spettacoli e concerti che portano qui artisti famosi mentre le feste popolari rappresentano tutta la gioia di vivere della popolazione locale. Umago è conosciuta per le numerose attività sportive - dal tennis mondiale fino al rilassamento totale nel mare, qui è possibile sperimentare tutte le sfumature di una vacanza attiva e divertente che solo Umago può offrire.

Storia
Si presume che l'area circostante fu abitata probabilmente fin dai primi anni dell'età della pietra. Nelle vicinanze sono stati trovati caratteristici strumenti di selce come lame, raschiatoi e simile. Sono stati trovati reperti in forti dove vivevano i Histri (un'antica tribù presente in Istria) dell'età di Bronzo e quella di Ferro sono. I Histri sono stati sconfitti dai Romani nel 177 e lasciarono come testimonianza numerosi edifici, ville lussuose, edifici commerciali, statue e oggetti preziosi della vita quotidiana. Umago in quel periodo era un'isola separata dalla terraferma con un stretto canale ed era circondata da mura. Venne per la prima volta nominata nel 7° secolo durante la dominazione bizantina, come Humagum. Poco dopo passò nelle mani dei Longobardi, ma poi di nuovo, fu conquistata dai Bizantini e, infine, finì sotto l'autorità dei Franchi. Nel 876 Umago fu attaccata dai croati che la distrussero quasi completamente. Dopo la partenza dei Franchi, Umago cadde nelle mani del patriarca di Aquileia.

Il ponte mobile tra l'isola e il villaggio sulla costa fu costruito nel decimo secolo. Sotto il governo di Venezia passò nel 13esimo secolo dove rimase fino alla fine del 18° secolo. I possedimenti furono poi presi dall'Austria. Con l'arrivo di Napoleone nel 1805, Umago fu per un breve periodo sotto il dominio francese e dieci anni più tardi passò sotto il dominio del potente impero austro-ungarico. È allora che iniziò lo sviluppo con riforme agricole, quelle per la navigazione moderna e l'industrializzazione. Dopo cento anni di governo austro-ungarico, alla fine della prima guerra mondiale, Umago cadde sotto il dominio dell'Italia. La seconda guerra mondiale portò nuove sofferenze e la fine della stessa portò a Umago una nuova appartenenza territoriale - diventò parte integrante della zona B del Territorio libero di Trieste, sotto la direzione della Jugoslavia. Fu annessa soltanto nel 1954. Rimase parte integrante della Jugoslavia fino al 1991 quando diventò finalmente parte della Croazia.

Raccomandiamo
Centro storico - centro storico di Umago è ricco di architettura medievale

Museo della città - si trova nella torre medievale, è una collezione di oggetti d'antiquariato e e spazio espositivo per artisti contemporanei 


Seghetto
– con villa in stile barocco classico del   18° secolo e  cappella del del 17° secolo nonché la vecchia torre

Sepomaia - porto antico con antico villaggio, una lussuosa villa, mosaici, e molti oggetti d'antiquariato

Chiesa di San Pellegrino - costruita nel 14 ° secolo

Chiesa di S. Nicola - costruita nel 13 ° secolo

Chiesa di San Rocco - del 16° secolo, con soffitto ligneo dipinto

Chiesa di S. Maria - dal 15° secolo con bellissimi affreschi

Castello Sipar - parte della città scomparsa di Siparis, i resti della città oggi si trovano sotto il mare

(ORIGINE: histrica.com)

  • Umag, Croazia - Storia e patrimonio - Foto 1
  • Umag, Croazia - Storia e patrimonio - Foto 2